“Sua Eminenza il Cardinal Siri dopo aver visionato il film ha tenuto a far pervenire al regista i suoi consensi entusiasti per l’alto significato umano e religioso dell’opera, che a suo parere, è una dimostrazione in chiave assolutamente poetica della sensibilità umana e cristiana del regista.”

(…)Va tenuto presente che l’imposizione della dicitura ‘vietato ai minori di 16 anni’ creerebbe nell’animo dello spettatore una convinzione che lo porterebbe inevitabilmente a considerare il film in modo obliquo, rendendolo insensibile al messaggio di umanità che trascende e supera il mezzo fotografico. (…)Portiamo inoltre a conoscenza che il regista Federico Fellini ha operato sulla copia visionata dalla commissione censura, dei tagli, alleggerendo qualche scena improntata ad un preciso realismo.”